Sicilia: i posti migliori della Sicilia dove fare canyoning

canyoning in Sicilia

Sport sì, ma che ci siano adrenalina e avventura. Maglio ancora se in mezzo a luoghi selvaggi e incontaminati, cascate e scivoli naturali. Proprio per questo motivo siete degli appassionati di canyoning. E volete sapere quali sono i posti migliori della Sicilia dove poter praticare questo sport estremo.

 

Cos’è il canyoning

Per chi non lo sapesse, il canyoning (se preferite potete usare il nome italiano, torrentismo) consiste nella discesa di strette gole o canyon attraversati da corsi d’acqua. Viene spesso confuso con altri sport acquatici come rafting, kayak, hydrospeed, canoismo. In realtà il canyoning si differenzia da questi perché il torrente si percorre a piedi: camminando, nuotando o lasciandosi trasportare dalla corrente, poco importa.

 

I posti migliori della Sicilia per fare canyoning

Ma questo probabilmente lo sapete, a meno che non siate dei beginner. In entrambi i casi, i posti migliori della Sicilia per fare canyoning sono questi cinque:

  • le Gole dell’Alcantara (raggiungibili da Messina e da Catania)
  • i fiumi Anapo e Cassibile (Siracusa)
  • la Stretta di Longi (nel parco dei Nebrodi)
  • le Gole di Tiberio (nel parco delle Madonie)
  • la Valle del Sosio (tra le province di Palermo e di Agrigento).

 

Alcune raccomandazioni…

Prima di partire alla volta delle vostre vacanze in Sicilia all’insegna del canyoning, ci sono alcune raccomandazioni da tenere sempre ben presenti:

  • non sopravvalutate mai la vostra condizione fisica
  • se siete dei beginner, rivolgetevi a un amico con maggiore esperienza oppure a una guida
  • controllate che la vostra attrezzatura sia un buono stato
  • rivolgetevi al vostro medico per valutare preventivamente le vostre condizioni di salute.

 

…e un video per farvi un’idea di quello che vi aspetta

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/michaelcarpentier

Articoli correlati