Cassatelle di Favignana: la ricetta di questo tipico dolce siciliano

cassatelle di Favignana

Abbiamo già dato diversi consigli per una perfetta vacanza a Favignana: le spiagge più belle, i luoghi da visitare, come arrivare, le immersioni imperdibili per tutti gli appassionati di diving. Ecco, accettate un altro ottimo suggerimento: dovete assaggiare le cassatelle di Favignana.

 

Cosa sono

La cassatelle sono tipiche della cucina trapanese. Si tratta di piccoli dolci di pasta ripieni di crema di ricotta e fritti. Preparate di solito a Pasqua e golose come pochi altri dolci, le cassatelle sono servite o a fine pasto oppure è possibile mangiarle come street food, mentre passeggiate per l’isola o di ritorno da una delle numerose spiagge.

Aspettando di partire per la vacanza, volete provare a prepararle con le vostre mani?

 

Gli ingredienti

  • Per la pasta: 500 grammi di farina di grano duro, 50 grammi di zucchero, due uova, vino alla mandorla o Marsala, olio per friggere, un pizzico di sale.
  • Per la crema di ricotta: 500 grammi di ricotta di pecora, 75 grammi di strutto, 300 grammi di zucchero, scorza di limone, 2 albumi, gocce di cioccolato fondente, cannella.

 

Preparazione:

  1. Passate al setaccio la ricotta, mescolatela agli altri ingredienti per la crema e mettetela in frigo.
  2. Amalgamate farina e strutto, poi aggiungete uova, zucchero e Marsala. Impastate fino a ottenere un impasto omogeneo.
  3. Stendete l’impasto fino a ottenere una sfoglia molto sottile. Ricavatene dei dischi di 10-12 centimetri di diametro (potete usare un normale bicchiere).
  4. Montate gli albumi e aggiungeteli al preparato per la crema insieme alle gocce di cioccolato. Mescolate energicamente e lasciate riposare il tutto per un po’.
  5. Mettete un cucchiaio di crema in un disco, chiudetelo a mezzaluna passando sul bordo una spennellata di albume leggermente sbattuto.
  6. Quando l’olio è bello bollente, calate dentro le cassatelle e fate dorare entrambi i lati.
  7. Togliete le cassatelle dall’olio, mettetele su carta assorbente, fate raffreddare e cospargete con abbondante zucchero a velo.

 

Con un po’ di allenamento, le vostre cassatelle verranno buonissime. Ma per assaggiarle preparare come impone la tradizione, bisogna provarle direttamente a Favignana.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/kokopelli71

Articoli correlati