Il fascino della storia e la leggenda di un tesoro: il castello di Favara

i castelli della Sicilia: il castello di Racalmuto

Il fascino di un antico palazzo signorile che incontra la leggenda di un favoloso tesoro: è con questi presupposti che comincia la visita al castello di Favara, nuova tappa del tour per scoprire i castelli della Sicilia.

 

La storia

  • Costruito verso la fine del Duecento dalla famiglia Chiaramonte, il castello rappresenta il punto di passaggio dalla tipologia del castello a quella del palazzo (non a caso, è conosciuto come palazzo).
  • Nel Seicento, il castello di Favara fu usato come dimora signorile.
  • Già a partire dal Settecento, le cucine ai lati del portale ogivale furono utilizzate come carcere: per la precisione, gli ambienti a sinistra come carcere criminale e quelli a destra come carcere civile (questo nel corso dell’Ottocento).
  • Negli anni Sessanta del Novecento, parte del recinto fu tolta.

 

Il castello

La disposizione dei corpi di fabbrica del castello ha la forma di un quadrato: questa caratteristica è tipica dei castelli svevi siciliani, in particolare dei “palacia” (o “solacia”) fatti costruire da re Federico II di Svevia. Dato che si trova in una posizione poco elevata, fu usato quasi esclusivamente come residenza e questo ha influito sulla sua architettura.

  • La facciata presenta due ordini: il primo compatto, il secondo traforato da bifore.
  • I locali al piano terra hanno volte a botte.
  • C’è una lapide all’inizio dell’androne d’ingresso: su tale lapide è incisa un’indecifrabile iscrizione che, secondo la credenza popolare, indicherebbe l’ubicazione di un favoloso tesoro.
  • La cappella e il portale sono i due elementi più caratteristici del castello: in particolare, i fusti e i capitelli delle colonne ai lati del portale sono in stile tipicamente normanno.

 

Come arrivare

Favara è un piccolo comune in provincia di Agrigento. Per arrivare dalla città girgentina, vi basta prendere la strada provinciale 80 e seguire le indicazioni per Favara. Il viaggio in auto dura circa venti minuti.

 

Tappa precedente: il castello di Racalmuto | Tappa successiva: il castello di Naro

 

Fonte immagine: Di Favara Piazza Cavour Castello Chiaramonte.jpg: Turturizaderivative work: Memorato (talk) – Favara Piazza Cavour Castello Chiaramonte.jpg, CC BY-SA 3.0