Come muoversi nella città di Catania: le diverse soluzioni

Catania come muoversiCi sono diversi modi per scoprire questa meta: itinerario di un giorno con le attrazioni principali, la città barocca, la città sotterranea. E poi ci sarebbero le spiagge da vedere, come la spiaggia la Playa. Non avete intenzione di imbarcare un’auto sul traghetto che vi porterà in vacanza? Niente di cui preoccuparvi: basta sapere come muoversi a Catania, così da utilizzare il servizio pubblico di trasporti.

Metropolitana – Si tratta della prima metropolitana sotterranea mai costruita in Sicilia ed è anche una delle più moderne d’Europa. È composta da un’unica linea che collega Paternò al centro di Catania, per un totale di quattro chilometri di lunghezza, una parte in superficie e una parte sotterranea. Per maggiori informazioni potete consultare il sito Circumetnea.it.

Autobus – Il servizio urbano di autobus è gestito dall’azienda Amt, con percorsi molto capillari che raggiungono qualsiasi punto della città. I biglietti si possono acquistare in tutte le tabaccherie, in alcuni bar, nei chioschi Amt presenti nelle principali piazze di Catania. Il biglietto per una corsa semplice ha il costo di 1,5 euro. Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale Amt.ct.it.

Autonoleggio – Possibilità da prendere in considerazione qualora voleste comunque muovervi in auto ma non imbarcarla sul traghetto. Sul sito del Comune di Catania, Comune.catania.it, potrete trovare l’elenco con tutte le agenzie di autonoleggio della città.

Queste sono le diverse modalità a vostra disposizione per muovervi a Catania: così potrete scoprire la città senza per questo dovervi spostare con un mezzo proprio, con la massima comodità e il più assoluto relax.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/leandrociuffo

Articoli correlati