Cosa vedere a Caltagirone: un’idea per un’escursione da Catania

Catania escursioni: Caltagirone

Sorge su tre colli adiacenti alla catena dei monti Erei. La parte storica è celebre per la lavorazione della ceramica, che qui diventa un’autentica opera d’arte. E può vantare una storia antichissima. Questa è Caltagirone, un’idea per una escursione durante la vostra vacanza a Catania.

 

Cosa vedere

  • Il centro storico – Ricostruito in seguito al disastroso terremoto del 1693, oggi conserva la sua bellezza tipicamente barocca. I principali punti di interesse del centro storico sono il Museo della ceramica, la chiesa di San Pietro, la chiesa di San Francesco di Paola (entrambe le chiese sono riconoscibili dai portali di ingresso).
  • Via Roma – Centralissima strada di Caltagirone, su di essa si affacciano alcuni dei più importanti edifici religiosi e civili del centro abitato: la chiesa di San Francesco di Assisi, in stile barocco; il ponte di San Francesco, costruito nel Seicento per collegare due delle alture su cui sorge Caltagirone; palazzo Sant’Elia, da cui si gode di una splendida vista sul ponte e sulla città.
  • La cattedrale di Caltagirone – Si trova in piazza Umberto I ed è una delle attrazioni fondamentali della città. Dedicata a San Giuliano e risalente al Medioevo, fu ricostruita più volte durante la sua storia. Oggi la particolarità della chiesa è la sua facciata in stile liberty, caratteristica più unica che rara per un edificio religioso.
  • La scalinata di Santa Maria del Monte – Si arriva così al vero simbolo di Caltagirone. Realizzata dai ceramisti locali, con i suoi 142 gradini è stata pensata per collegare la parte inferiore del centro storico con la parte alta. La scalinata ha tutti i colori tipici della ceramica locale: il verde, l’azzurro, il giallo.
  • La ceramica – Oltre alla già citata scalinata, la ceramica viene utilizzata per impreziosire diversi altri edifici, come la stazione centrale e villa Patti.
  • Il cimitero monumentale – Si trova a tre chilometri del centro abitato. Con la sua pianta a croce latina, i capitelli, i preziosi fregi e le sculture, oggi è stato dichiarato monumento nazionale.
  • I siti archeologici – A nord della città sorge il sito di Sant’Ippolito: qui furono ritrovati due antichi villaggi, uno del Neolitico e uno dell’Età del rame. A sud si trova invece l’abitato greco di monte San Mauro.

 

Come arrivare

Caltagirone si trova in provincia di Catania, facilmente raggiungibile dalla città etnea:

  • prendete la strada statale 192
  • seguite le indicazioni per Gela/Caltagirone e prendete la strada statale 417
  • seguite le indicazioni per Caltagirone/Santa Maria di Ganzaria
  • prendete la strada statale 124 e seguite le indicazioni per Caltagirone

Il consiglio è di imbarcare un mezzo vostro sul traghetto per Catania: il viaggio in auto fino a Caltagirone vi porterà via un’ora circa.

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni sulle escursioni a Caltagirone e sulle sue tante attrazioni da vedere (chiese, monumenti, eccetera), potete consultare il sito ufficiale del comune di Caltagirone, Comune.caltagirone.ct.it.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/25393766@N00

Articoli correlati