Una visita ai quattro giardini di Catania

Giardini CataniaSiete nel pieno del vostro itinerario per vedere Catania in un giorno. Niente di strano quindi che a un certo punto abbiate bisogno di un po’ di riposo. Magari comodamente seduti all’ombra, bevendo una bibita presa da uno dei chioschi della città. In altre parole avete bisogno di sapere quali sono i parchi di Catania.

Giardino Bellini – Questo è il più antico e anche il più famoso dei quattro giardini di Catania. Spesso i catanesi lo chiamano ‘a Villa. Il giardino Bellini si trova in pieno centro città, dove si estende per circa 72mila mq. L’ingresso principale è su via Etnea, dove comincia lo scalone monumentale che porta a uno spiazzale con una grande vasca al centro. Il giardino è costituito da due collinette simmetriche e da una serie di viali adornati con statue, fontane, vasche, voliere e chioschi. Qui si trova anche il Viale degli uomini illustri.

Orto botanico – Diretto dal Dipartimento di botanica dell’università di Catania e fondato nel 1858 dal monaco benedettino Francesco Tornabene, ha una estensione di 16mila mq ed è diviso in due parti principali: l’Orto generale dove sono raccolte soprattutto piante esotiche; l’Orto siculo, questo dedicato alle piante endemiche e caratteristiche della Sicilia.

Giardino Pacini – Anche in questo caso vi troverete a visitare un antico giardino di Catania. Si trova sotto gli archi della Marina, poco distante dal porto. Oggi è meno frequentato di un tempo, è sempre accessibile durante il giorno, ed è presente una zona con scivoli e giochi per i bambini.

Parco Gioeni – L’ultimo dei quattro giardini di Catania. Ed è anche il più grande della città, persino più esteso del Bellini. Realizzato su una collinetta nonché terreno di natura vulcanica, la vegetazione del parco è costituita principalmente da macchia mediterranea. È anche presente un’area attrezzata con giochi per i bambini, e nel parco ci sono i ruderi dell’antico acquedotto dei Benedettini.

In ognuno di questi parchi potrete riposarvi mentre visitate Catania, o anche fermarvi per mangiare le specialità che vi offre questa città. E per farlo non resta che prenotare il vostro traghetto.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati