Viaggio nei dintorni di Palermo: la grotta Carburangeli

Grotta CarburangeliSe si parla di cosa vedere vicino Palermo, le quattro riserve naturali integrate sono delle zone rurali dove non è consentita nessuna attività atipica (ad accezione della ricerca scientifica). E tra le quattro riserve naturali integrate ce n’è almeno una che meriterebbe una visita durante la vostra vacanza a Palermo: si tratta della grotta Carburangeli.

La grotta Carburangeli si trova nella pianura costiera che si estende sotto l’abitato di Carini. Si raggiunge una piccola balza rocciosa posta a circa seicento metri dalla costa. Alla base di tale balza rocciosa si trovano tre aperture naturali dalle quali è possibile entrare nella grotta.

La Carburangeli si inoltra nel sottosuolo per circa quattrocento metri, e dai tre ingressi è possibile seguire lo sviluppo della grotta, composta da diversi ambienti che si susseguono con andamento orizzontale, quindi abbastanza lineare. Si ritiene che la grotta sia stata originata durante il Quaternario dalla lenta erosione dovuta allo scorrimento di acque sotterranee.

In virtù di tale lenta erosione, tra gli ambienti più esterni della grotta Carburangeli e quelli più interni c’è una profonda differenza. Le pareti del primo vano infatti sono caratterizzate da ondulazioni poco profonde, asimmetriche e comunque suggestive. Quando invece ci si addentra più in profondità si incontrano stalattiti, stalagmiti e colate calcitiche che se illuminate restituiscono dei sorprendenti giochi di luce.

Durante la campagna di scavo nella grotta Carburangeli sono stati rinvenuti numerosi resti fossili appartenenti a specie animali che adesso non sono più presenti in Sicilia: elefante, orso, iena, bisonte, cervo, arrivati dall’Africa durante le glaciazioni quaternarie e rimasti isolati in Sicilia a causa dello scioglimento dei ghiacci.

Oltre che dal punto di vista naturalistico, la grotta Carburangeli ha una grande importanza anche da quello archeologico: nei suoi ambienti sono stati rinvenuti utensili risalenti a un periodo compreso tra il Paleolitico e l’Età del bronzo, quando la grotta era abitata dall’uomo primitivo.

Sono tanti i motivi per concedersi un’escursione all’area protetta grotta Carburangeli. Così come sono tanti i motivi per prenotare un traghetto e visitare Palermo.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/yazuu