Isole Eolie: preziosi consigli per organizzare la vostra prossima vacanza

isole Eolie consigli

Alcune di esse rientrano a pieno titolo tra le più belle isole della Sicilia. Non a caso, state pensando di concedervi un’escursione verso quest’arcipelago e siete ancora indecisi su quale di queste isole scegliere per trascorrere la prossima vacanza. In entrambi i casi vi saranno sicuramente utili questi consigli sulle isole Eolie.

 

Quale visitare

Ognuna delle isole Eolie è consigliata per un diverso tipo di vacanza.

  • Lipari. Questa è l’isola indicata se è la prima volta che visitate le Eolie. Si trova in posizione centrale ed è quindi un ottimo punto di partenza per escursioni verso le altre isole. È dotata di un gran numero di strutture alberghiere. Inoltre, essendo abbastanza grande, presenta sia zone adatte per famiglie e bambini, sia zone più orientate verso la movida e il divertimento.
  • Salina. Questa è la destinazione per chi vuole vivere una vacanza interamente dedicata al relax, ed è quindi ideale per famiglie, bambini, coppie, o ancora appassionati di trekking ed escursioni nella natura (e infatti nel 1980 è stato istituito il Parco regionale di Salina). Anche Salina si trova in posizione abbastanza centrale ed è quindi ottimamente servita.
  • Vulcano. Isola non particolarmente grande, e indicata soprattutto per coloro che hanno in mente una vacanza tutta mare, o vogliono concedersi il piacere della fangoterapia. Le strutture ricettive non mancano e se ne trovano per tutte le tasche. L’isola è molto frequentata soprattutto nell’alta stagione estiva.
  • Stromboli. Meno apparenza e più sostanza: una vacanza o un’escursione verso Stromboli potrebbe essere riassunta così. Sull’isola, a tratti selvaggia e incontaminata, la natura la fa da padrona, ed è caldamente raccomandata per chi non ha problemi a rinunciare alle comodità e soprattutto non ha paura di mettere su gli scarponi da trekking o le scarpe da ginnastica.
  • Panarea. È la più piccola delle Eolie. E anche la preferita dai giovani e delle coppie, specialmente durante il periodo dell’alta stagione, grazie alle sue discoteche e alle feste organizzate ogni giorno. Non esistono spiagge di sabbia e quindi non è particolarmente adatta per le famiglie con bambini al seguito.
  • Alicudi e Filicudi. Le isole sorelle, le più occidentali delle Eolie. Sorelle ma anche abbastanza diverse tra loro. Alicudi è la più grande delle due, solo costa frastagliata, e di sera si respirano una calma e un silenzio quasi irreali. Invece Filicudi è la più “estrema”, in pratica con l’eccezione del porto e di qualche piccolo negozio non c’è nient’altro.

 

Le spiagge

In occasione di questa vacanza, a voi interessa soprattutto avere la possibilità di rilassarvi in riva a un mare che non teme confronti con nessuno? Allora possiamo suggerivi un itinerario molto particolare: quello delle più belle spiagge delle isole Eolie, sette autentici, piccoli paradisi che vi lasceranno a bocca aperta.

 

Come visitare le Eolie

Come prima cosa, dovete prenotare un traghetto per la Sicilia che vi porti fino a Milazzo o in qualcuna delle principali città nelle vicinanze. Dal porto di Milazzo, avete due possibilità:

  • Prenotare un posto su uno dei traghetti che portano i visitatori verso le sette sorelle;
  • Partecipare a un’escursione in barca con sosta in varie isole dell’arcipelago (soluzione consigliata se avete poco tempo a disposizione per questa vacanza).

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/58461621@N00

Articoli correlati