La Sicilia dei film: un itinerario tematico in 7 tappe (più una)

itinerari tematici Sicilia: i film

Bella, la Sicilia. Magica, suggestiva, moderna e al tempo stesso antica. Ci vuole un attimo a innamorarsene. Tutti i turisti lo sanno. Perché i grandi registi dovrebbero essere da meno? La Sicilia è un set cinematografico perfetto. Per scoprirlo c’è questo itinerario tematico in sette tappe (più una) che vi farà passare dal grande schermo alla realtà.

  1. Ciminna (Pa). Basta il nome del film per evocare le suggestioni di uno dei più grandi capolavori di sempre: alcune scene del Gattopardo di Luchino Visconti sono state girate in questo comune in provincia di Palermo.
  2. Cinisi (Pa). Uno straordinario Luigi Lo Cascio interpreta magistralmente una delle pagine più emblematiche della lotta alla mafia: I cento passi di Marco Tullio Giordana è stato girato qui.
  3. Linosa (Ag). La storia di una donna in fuga dalla guerra che viene salvata da due pescatori: Terraferma di Emanuele Crialese è stato girato a Linosa, una delle isole Pelagie.
  4. Marzamemi (Sr). Francesca Neri, Silvio Orlando e Antonio Catania mettono in scena una dissacrate opera di denuncia sociale e politica: Marzamemi è la location di Sud, per la regia di Gabriele Salvatores.
  5. Palazzo Adriano (Pa). Un film che ha fatto la storia della cinematografia italiana, firmato da uno dei grandi maestri della macchia da presa: qui sono state girate alcune scene di Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore.
  6. Palermo. Wim Wenders, come tanti altri registi, si innamorò di Palermo e ne fece la location del suo Palermo shooting.
  7. Stromboli – Eolie (Me). Film e location sono indissolubilmente legati: ovviamente stiamo parlando di Stromboli Terra di Dio di Roberto Rossellini.

A questo itinerario tematico della Sicilia bisogna aggiungere un’ottava tappa: quella dei luoghi di Montalbano, molti dei quali si trovano in provincia di Ragusa. Certo, non è un film ma non si può non citare il più siciliano dei commissari, nato dalla penna del maestro Camilleri.

 

Fonte immagine: «Il gattopardo» de wikipedia – wikipedia. Disponible bajo la licencia Dominio público vía Wikimedia Commons