Cinque cose da vedere durante la vostra vacanza sull’isola di Marettimo

Marettimo cosa vedere

Avete scelto la vostra isola delle Egadi. Il viaggio in traghetto è già prenotato. E state già pregustando questa vacanza che, ve lo possiamo assicurare, ha tutte le premesse per essere indimenticabile. Ora resta solo da decidere cosa fare una volta arrivati. In altre parole: cosa vedere sull’isola di Marettimo?

 

1. Spiagge

Si comincia con il motivo principale (ma non l’unico, sia chiaro) a spingere ogni anno centinaia di visitatori a scegliere quest’isola per le proprie vacanze. Raggiungibili a piedi, di sabbia, selvagge, attrezzate: le spiagge di Marettimo riescono ad accontentare tutti i vacanzieri.

Poi ce ne sono quattro che potrebbero essere considerate le più belle: cala Nera, cala Manione, scalo Maestro, cala Bianca. Raggiungerle, in alcuni casi, è abbastanza impegnativo ma ne vale la pena.

 

2. Le grotte

La costa di Marettimo è frastagliata. Ed è ricca di grotte. In particolare, le grotte da non perdere sono otto. Tra queste, spiccano la grotta del Cammello, la grotta del Presepe e la grotta del Toro.

Per raggiungerle, potete scegliere tra due diverse soluzioni:

  • arrivarci autonomamente, magari noleggiando una barca;
  • prenotare un posto su una delle tante escursioni in barca che prevedono sosta con bagno nelle grotte più belle dell’isola (di solito, le escursioni in barca partono dal porto del centro abitato di Marettimo).

 

3. Le immersioni

Il mare di Marettimo non è bello soltanto in superficie. Appena sotto il pelo dell’acqua si estende un mondo fatto di fondali molto vari e colorata vita sottomarina. Le immersioni più belle sono quattro: punta San Simone, punta Libeccio, grotta del Cammello e la Cattedrale.

Non pesante che dovete essere necessariamente dei diver esperti per immergervi in questi punti. Sull’isola troverete diversi diving center con istruttori qualificati che vi permetteranno di immergervi anche se siete dei beginner o è la prima volta che indossate muta e bombole.

 

4. Il castello di punta Troia

Sull’omonimo promontorio dell’isola, il castello fu costruito a picco sul mare. Al piano inferiore, una scalinata porta al secondo ambiente. Da una scalinata si arriva sul terrazzino che si trova in cima alla struttura. Non dimenticherete tanto facilmente il panorama che ammirerete da tale terrazzino.

 

5. Case romane

Tra le cose da vedere assolutamente a Marettimo, c’è infine l’antico complesso archeologico noto con il nome di Case romane: è un presidio militare che i romani costruirono dopo la prima guerra punica; il complesso, composto da due piccoli edifici e una chiesetta, si trova a monte del centro abitato di Marettimo.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/lfphotos

Articoli correlati