Itinerari turistici alla scoperta della città di Messina

Messina itinerari turisticiSe avete deciso di trascorrere una vacanza nella città sullo Stretto, o se la vostra permanenza durerà anche solo un giorno, sappiate che vi troverete di fronte a una meta molto varia, con tante anime diverse tra loro e tutte da vedere. E per scoprire tali anime si potrebbero seguire alcuni itinerari turistici a Messina.

Le architetture religiose sono tra le principali attrazioni della città. Questo itinerario deve doverosamente cominciare con una visita al Duomo di Messina, edificio in stile gotico e barocco, al cui interno è ospitato il tesoro del Duomo. In questo itinerario rientrano anche Santa Maria degli Alemanni, Santissima Annunziata dei Catalani, San Francesco d’Assisi, chiesa del Ringo, la Badiazza.

Diversi sono anche i palazzi storici di Messina che richiederebbero almeno una visita: le tappe di questo itinerario potrebbero essere il Monte di Pietà, palazzo Calapaj-D’Alcontres, il teatro Vittorio Emanuele, il Municipio. Da citare c’è anche l’Orto botanico di Messina, fondato nel 1638.

Il terzo itinerario che proponiamo è quello che vi porterà a scoprire i castelli di Messina. Il più famoso di questi è castel Gonzaga, la sua pianta ha la forma di una stella irregolare, e domina la città dalla collina di Montepiselli. Itinerario completato da Cittadella, Rocca Guelfonia, forte San Salvatore e lanterna San Ranieri.

Se il filo conduttore del vostro itinerario in riva allo Stretto deve essere la cultura, allora i musei di Messina sono quello che fa al caso vostro: da questo punto di vista non avrete che l’imbarazzo della scelta, dal Museo regionale di Messina al Museo zoologico “Cambria”, dal Museo della cultura e musica popolare dei Peloritani alla Mostra permanente “La Vita non è Sogno”.

Infine l’ultimo degli itinerari riguarda le fontane di Messina: le Quattro fontane, e poi le fontane di Orione, Nettuno, Falconieri e Senatoria.

Ora potete scegliere tra questi itinerari turistici a Messina, anche se l’ideale sarebbe vederli tutti. E comunque non prima di aver prenotato il vostro viaggio in traghetto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/lucagalli

Articoli correlati