Una delle antiche tradizioni di Messina: la processione delle Barette

Messina processione delle BarretteÈ una delle più antiche e sentite tradizioni della città. Basti pensare che, salvo rarissime eccezioni per eventi particolari, da oltre un secolo il suo percorso è sempre lo stesso. E la processione delle Barette di Messina, come ogni anno, si svolge immancabilmente in occasione del Venerdì Santo.

Come già detto quella della processione delle Barette è un’antichissima tradizione della città di Messina, risalente al 1610. In occasione del Venerdì Santo vengono portate in processione per le strade della città undici Barette: si tratta gruppi statuari risalenti a diverse epoche e realizzati in cartapesta, legno e gesso.

Barette che rappresentano scene della Passione di Cristo. Molti di queste sono anche particolarmente antiche, e talvolta pesanti. Tra le Barette più significative ci sono l’Ultima Cena, che è anche la più pesante, e la Madonna Addolorata, la cui presenza è attestata fin dalle primissime edizioni di questa manifestazione. Altre Barette celebri sono poi il Cristo che cade sotto il peso della croce, l’Orazione nell’orto, il Cristo flagellato.

Tutte e undici la Barette si muovono rigorosamente lungo un percorso che è rimasto immutato nel tempo. Escono dalla chiesa del Nuovo Oratorio della Pace, dove vengono custodite durante il resto dell’anno. E da qui arrivano fino in piazza Duomo. Processione che è regolata da un comitato di undici battitori, rappresentanti di altrettante famiglie che si sono assunte l’onore e l’onere di curare una delle Barette e di portarla in processione in occasione del Venerdì Santo.

Se cercate delle idee per trascorrere le vacanze di Pasqua in Sicilia, potreste organizzare il viaggio in modo da assistere alla processione delle Barette di Messina. E visto che avete deciso di partire, non vi resta che prenotare il vostro traghetto.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati