9 posti da non perdere durante la vostra prossima vacanza a Panarea

cosa vedere a Panarea

Celebre per la vita mondana, per i personaggi famosi, per la bellezza della costa. Insomma, motivi per visitare Panarea ce ne sono davvero tanti. Basta solo sapere cosa vedere.

 

Dove si trova

Panarea appartiene alle isole Eolie, in Sicilia. Da un punto di vista amministrativo, rientra nel territorio del comune di Messina. L’arcipelago delle Eolie, composto da sette isole principali più tutta una serie di isolotti e piccoli scogli, si trova poco al largo della costa siciliana nordorientale ed è visibile dal lungomare di Milazzo.

 

I 9 luoghi da non perdere

  1. Ditella. È, in un certo senso, il posto che vi darà il benvenuto sull’isola, dal momento che è vicinissimo al porto. Si tratta di una piccola e pittoresca contrada famosa soprattutto per la vicinanza alla spiaggia della Calcara e per le fumarole (di cui si dirà in seguito).
  2. San Pietro. Il principale centro abitato di Panarea. Dotato di tutti i servizi che qualunque turista possa desiderare in vacanza, è anche il centro della vita mondana: se siete a caccia di vip, probabilmente li troverete qui. La contrada di San Pietro è caratteristica per l’architettura delle sue case, bianche e con porte e finestre azzurre. I posti da vedere qui sono la chiesa di San Pietro, il museo di Panarea, l’intrico di vicoli e viottoli che regala scorci incredibili sul mare dell’isola.
  3. Cala Junco. Una delle spiagge più belle di Panarea. Anzi, secondo molti questa è la spiaggia più bella. Si trova lungo la costa meridionale dell’isola e può essere raggiunta a piedi partendo dall’abitato di San Pietro. Scoprirete una piccola baia e un mare da cartolina.
  4. Spiaggia della Calcara. Ancora una spiaggia. Da visitare per due motivi: per lo spettacolare colore delle sue acque cristalline; perché qui è possibile ammirare il fenomeno delle fumarole, vapori che salgono tra le fessure tra le rocce e, in alcuni punti, riscaldano l’acqua fino a temperature quasi da sauna.
  5. Drautto. Percorrendo una breve stradina da San Pietro, si arriva a un’altra pittoresca contrada, piccola, accogliente e immersa in un’atmosfera di totale tranquillità tra il mare e la macchia mediterranea. Drautto è vicina a cala degli Zimmari, a cala Junco e al villaggio preistorico di capo Milazzese.
  6. Il villaggio preistorico di capo Milazzese. Non lontano da cala Junco, sul promontorio di capo Milazzese fu scoperto un villaggio preistorico risalente all’Età del Bronzo circa. Era costituito da ventitré capanne, di cui oggi sono rimaste le mura delle fondamenta. Cocci di vasi e strumenti di vario tipo qui rinvenuti sono custoditi nel museo di Lipari.
  7. Cala degli Zimmari. Da Drautto, potrete raggiungere un promontorio. Dove si trova l’unica, vera spiaggia di sabbia di tutta l’isola: cala degli Zimmari, conosciuta anche con il nome di Spiaggia rossa per il colore della sua sabbia.
  8. Basiluzzo. Abitata fin dall’età neolitica, questo piccolo isolotto è da vedere soprattutto per la peculiarità della sua costa, dove ci sono numerosi e spettacolari tratti composti da colonnati basaltici a prismi verticali.
  9. Gli altri isolotti. Oltre a Basiluzzo, Panarea è circondata da altri piccoli isolotti, da vedere durante una piacevole escursione in barca: Lisca Nera, Dattilo e Bottario.

 

Visitare l’isola in un giorno

Se avete un solo giorno a disposizione per visitare Panarea (magari perché siete impegnati in un tour delle isole Eolie), arrivando di mattina e dovendo ripartire di sera, l’itinerario da seguire è questo:

  • San Pietro
  • cala Junco
  • villaggio preistorico di capo Milazzese
  • Drautto
  • cala degli Zimmari

Così, dovrebbe restarvi del tempo per sedervi in uno dei tanti ristorantini e assaggiare i piatti tipici del posto.

 

Come raggiungere Panarea

Adesso che sapete cosa vedere, dovete solo sapere come arrivare a Panarea:

  • Per raggiungere le isole Eolie, le due città principali nelle vicinanze sono Messina e Catania.
  • Da entrambe, dovete arrivare a Milazzo e da qui prenotare un posto su uno dei traghetti che vi porteranno fino a Panarea.

 

Fonte immagine: Di Adam Butler from London, UK (www.adambutlerphotography.com) – San Pietro, Panarea, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18234039