Palermo, i riti della Pasqua 2014 nel capoluogo siciliano

Pasqua a PalermoTrascorrere la Pasqua 2014 a Palermo significa immergersi in riti antichi e sentiti dalla popolazione che si sono conservati praticamente intatti per secoli. Manifestazioni e celebrazioni che, come impone la tradizione, cominceranno il giorno della Domenica delle Palme, e troveranno il loro culmine nel Triduo Pasquale.

Durante il Giovedì Santo tutte le chiese di Palermo restano aperte anche fino a tardi. Per permettere ai fedeli di compiere la loro annuale “visita ai Sepolcri”, ovvero la visita agli altari delle chiese addobbati per l’occasione. In particolare, è usanza che in occasione del Giovedì Santo gli altari siano abbelliti con i cosiddetti lavureddi, semi di grano lasciati germogliare al buio per quaranta giorni che simboleggiano la rinascita del Cristo.

Si arriva così al Venerdì Santo, probabilmente il momento più atteso della Pasqua a Palermo. Durante questo giorno il centro storico della città si anima di ben quattro processioni: la processione della confraternita dei Cocchieri, la processione della confraternita dei Panettieri, gli artigiani palermitani che portano in processione la Madonna del Lume, e infine la processione con la Vergine Santissima Addolorata della Soledad. Tutte e quattro passeranno per i Quattro Canti, una delle zone da vedere di Palermo.

E le celebrazioni della Settimana Santa sono precedute da un altro rito, anch’esso molto antico e molto sentito: A Scinnuta rAddulurata. Risalente al 1600, si tiene nel sesto venerdì di Quaresima. La sacra immagine della Vergine Santissima Addolorata de la Soledad lascia la cappella della chiesa in cui è ospitata (questa è la scinnuta). Lo spostamento dell’immagine è accompagnato dalle note di una banda musicale. E la piazza antistante la Real Cappella de la Soledad è gremita di gente che aspetta la musica della banda e la scinnuta della sacra immagine.

Un momento, quello della Pasqua a Palermo, durante il quale il visitatore potrà vivere appieno tutta la passione e il colore di questa città, con i palermitani che seguiranno le processioni rigorosamente vestiti con gli abiti tradizionali. E per assistere a questo evento basta semplicemente prenotare il proprio traghetto.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/99852712@N04

Articoli correlati