Cosa visitare in Sicilia in primavera: tre itinerari

Sicilia in primaveraQuale momento migliore della primavera per concedersi un viaggio in Sicilia? Le temperature sono più che piacevoli ma ancora lontane dal gran caldo dell’estate. In altre parole è un clima ideale per chi vuole muoversi in questa splendida meta e vedere i suoi numerosi quanto inestimabili tesori.

Per il vostro viaggio di primavera in Sicilia, ci sono questi tre itinerari che potete seguire.

 

Sicilia orientale

Un tour di sette giorni per altrettante tappe, da nord a sud. Partendo da Messina, si passa per Taormina, Catania, l’Etna e poi si arriva a Siracusa. Un percorso che non dimenticherete facilmente attraverso storia, arte e natura: così può essere descritto questo itinerario di sette giorni lungo la Sicilia orientale.

 

Sicilia nordoccidentale

Ancora un itinerario di sette giorni ma questa volta dall’altro lato della Sicilia. Il punto di partenza in questo caso non può che essere Palermo, il capoluogo di Regione. Da qui vi sposterete di volta in volta verso Isola delle Femmine, Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo, Erice, Cefalù, Favignana, e arriverete infine a Segesta.

 

I posti più belli

Sicuramente il più impegnativo dei tre itinerari proposti per il vostro viaggio di primavera in Sicilia. Questa volta si tratta di un percorso di dieci tappe, tanti quanti sono i posti più belli della Sicilia, come Taormina, l’Etna, Ortigia, la Valle dei Templi, la Cappella Palatina. Farete, letteralmente, un giro intorno alla costa dell’intera Sicilia.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/pinomoscato