La Playa di Catania: la spiaggia più amata dai catanesi

Spiaggia la Playa CataniaLe sue tante anime (antica, barocca, medievale) andrebbero scoperte e apprezzate. Ma una vacanza è anche sinonimo di relax, sole e mare, meglio ancora se comodamente sdraiati su una distesa di sabbia immacolata. Tutte caratteristiche presenti nella spiaggia la Playa di Catania.

Senza mezzi termini la Playa può essere considerata la spiaggia simbolo di Catania. Si trova nell’immediata periferia della città, quindi raggiungerla è estremamente semplice. Una volta arrivati vi troverete di fronte a una lunga striscia di sabbia bianca lambita dallo Ionio.

Una striscia di sabbia che si estende per diversi chilometri, dal porto di Catania fino alla località Agnone Bagni. Lo sviluppo turistico di questa zona è cominciato negli anni Sessanta con la costruzione della strada litoranea. In seguito sono stati costruiti alberghi, campeggi e strutture ricettive di vario tipo.

La maggior parte de la Playa di Catania è occupata da stabilimenti balneari alle cui spalle sorgono le strutture alberghiere. Ci sono però anche moltissime zone libere e gestite dall’amministrazione, zone attrezzate e tenute sempre in ottimo stato.

Non è un caso che questa sia la spiaggia più frequentata dai catanesi, non soltanto per la sua vicinanza ma anche per i servizi e per la bellezza del luogo. Una bellezza molto apprezzata dai turisti che non mancano mai di visitare la Playa (specialmente nei periodi estivi) durante la loro vacanza a Catania.

Facilmente raggiungibile, una lunga distesa di sabbia bianca, in altre parole una soluzione adatta per una vacanza con i bambini. E la Playa è molto frequentata anche dai giovani: nelle immediate vicinanze sono presenti discoteche e locali di vario tipo dove divertirsi, sorseggiare un cocktail o ballare fino ad attendere l’alba sulla spiaggia la Playa di Catania.

 

Fonte immagine: scn.wikipedia.org

Articoli correlati