Le antiche terme di Catania: le Achilliane e dell’Indirizzo

Terme CataniaPotreste decidere di scoprire la città antica. O ancora, più nello specifico, lanciarvi una sorta di piccolo “viaggio nel viaggio” nella città sotterranea. E in entrambi i casi visiterete alcune delle più importanti attrazioni storico-culturali di questo luogo: stiamo parlando delle terme di Catania.

Terme “Achilliane” – Il nome di queste terme deriva da un’iscrizione dove viene citato il nome dell’eroe greco Achille. Le “Achilliane” si  trovano parzialmente al di sotto della cattedrale di Catania, quindi in una zona centralissima della città, e vi si accede da una botola. La parte principale delle terme è composta da un ambiente rettangolare il cui soffitto è sostenuto da quattro pilastrini. Soffitto che doveva essere dipinto e decorato a stucco. Altri vani circondano la sala principale, e si pensa che le Achilliane dovessero raggiungere delle notevoli dimensioni.

Terme dell’Indirizzo – Anche questo complesso si trova vicino alla cattedrale, per l’esattezza in piazza Currò. Complesso parzialmente inglobato all’interno del convento carmelitano di Santa Maria dell’Indirizzo, da cui deriva la comune denominazione di “terme dell’Indirizzo”. Altro complesso termale che doveva raggiungere delle dimensioni notevoli, il centro è composto da una sala ottagonale con ampie nicchie. Inoltre sono ancora visibili gli impianti che facevano funzionare le terme: le fornaci per il riscaldamento delle sale, i condotti per l’aria calda, i canali per il deflusso delle acque.

Via della Rotonda – Alle due strutture principali sopra indicate se ne deve aggiungere un’altra, e si trova in via della Rotonda. Di questo complesso termale al giorno d’oggi resta soltanto la sala circolare, con soffitto a cupola sostenuto da otto archi. Nel VI secolo l’ambiente venne trasformato in una chiesa cristiana.

Quello delle terme di Catania rappresenta un interessante itinerario attraverso la storia e la cultura di questa città della Sicilia. Un itinerario che per essere percorso richiede solo una cosa: che prenotiate il vostro traghetto per la Sicilia.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/wm_archiv

Articoli correlati